Visita www.grumonline.it, www.modugnonline.it, oltre a www.binettonline.it, www.torittonline.it e www.bitettonline.it - Tutto su Grumo Appula, Modugno, Binetto, Toritto, Bitetto e la provincia di Bari!

domenica 24 settembre 2017

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 6^ GIORNATA: JUVENTUS-TORINO 4-0

Juventus-Torino 4-0, doppio Dybala, Pjanic e Alex Sandro show nel derby. Baselli rosso

La squadra di Allegri centra nella stracittadina la sesta vittoria su sei e tiene il passo del Napoli

 


Chissà se Paulo Dybala e Daniele Baselli sono fan di Eddie Murphy. Di certo dopo il derby dell’Allianz Stadium, che premia la Juve con comodissimo 4-0, più che per “Una poltrona per due” sarebbero stati perfetti per il casting di “Un derby per due”. La Joya si prende la copertina, col gol che spezza l’equilibrio dopo 16’ e la carezza da poker del recupero. L’ex atalantino finisce dietro la lavagna dopo 24’ da incubo: prima perde il contrasto con calamita Matuidi che porterà al primo gol di Dybala, poi entra in maniera folle su Pjanic. Imperdonabile che con già un’ammonizione sulle spalle si rischi un intervento del genere. Risultato: partita finita al netto del timbro d’autore di Mire Pjanic in chiusura di primo tempo. 
(da gazzetta.it)
 
 

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 6^ GIORNATA: SPAL-NAPOLI 2-3

Spal-Napoli 2-3: Sarri ringrazia Ghoulam

I partenopei faticano più del previsto per superare la squadra di Semplici, che vanno in vantaggio con Schiattarella, poi Insigne e Callejon rimontano. Il 2-2 è di Viviani su punizione. Il gol decisivo del franco-algerino a 8' dalla fine


 

C’è ancor il Napoli, lassù. Diciotto punti, sesta vittoria e record di vittorie consecutive in campionato. Ci ha provato, la Spal, ma alla fine ha dovuto cedere alla gran voglia napoletana di volere i tre punti, fino in fondo. Insigne, Callejon e Ghoulam hanno infiammato la curva riservata ai tifosi azzurri, con le loro prodezze, mentre c’è stata grande apprensione per l’infortunio occorso a Milik sul finire della gara: gli si è girato il ginocchio destro ed è dovuto uscire. A ottobre scorso venne operato al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro.
(da gazzetta.it) 

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 6^ GIORNATA: ROMA-UDINESE 3-1

Roma-Udinese 3-1: Dzeko ed El Shaarawy in gol

Nell'anticipo il bosniaco apre le danze prima della doppietta di El Shaarawy. Primo errore dal dischetto in A per Perotti, Larsen segna il gol della bandiera. Roma a quota 12, friulani ancora k.o., il quinto nelle prime sei giornate




La Roma incassa la terza vittoria consecutiva e prosegue nella sua scalata alle posizioni che contano. Partita chiusa nel primo tempo, dove i giallorossi hanno messo in mostra qualità e spessore, con un El Shaarawy decisivo non solo per la doppietta ma anche perché dentro la partita in ogni situazione tattica. Delneri, invece, sbaglia assetto nel primo tempo, per poi riequilibrare la squadra nella ripresa con gli inserimenti di Fofana e Pezzella. Ma non basta, anche se la Roma nella ripresa rallenta, risparmiando risorse ed energie in vista della Champions.
(da gazzetta.it) 


giovedì 21 settembre 2017

Lazio-Napoli 1-4: De Vrij illude, poi Koulibaly, Callejon, Mertens e Jorginho

Inzaghi perde Bastos, De Vrij e Basta per infortunio, il big match cambia volto nella ripresa. Sarri in vetta con la Juve

La Lazio illude e si illude fino all'intervallo, poi nella ripresa irrompe il super Napoli e i giochi finiscono in un quarto d'ora. La banda di Sarri sbanca 4-1 pure l'Olimpico laziale e resta in vetta alla classifica di Serie A a punteggio pieno assieme alla Juve. Vittoria larga, ma non è stata una passeggiata per Hamsik e compagni. Anzi, fino a metà gara, era stata la Lazio a far vedere le cose migliori e ad andare meritatamente in vantaggio all'intervallo. Ma alla distanza la classe e i perfetti meccanismi di gioco della squadra campana sono venuti a galla, piegando anche una Lazio che , fin qui, non aveva mai perso tra campionato e coppe. Fondamentali, per l'esito della gara, anche gli infortuni a catena che hanno decimato la già precaria difesa laziale. Già privo dell'infortunato Wallace, Inzaghi ha perso dopo una ventina di minuti Bastos, quindi De Vrij alla fine del primo tempo e infine Basta nel corso della ripresa (l'uscita del serbo ha lasciato la Lazio in dieci, quando si era già sul 3-1, perché Inzaghi aveva esaurito i cambi).
(da gazzetta.it)
 
 

Juventus-Fiorentina 1-0: decide il gol di Mandzukic

In avvio di ripresa assist di Cuadrado per il croato, poi i bianconeri non rischiano quasi mai. Espulso Badelj

La Juve è solo Dybala. La Juve quest'anno segna tanto ma in difesa concede troppo. E così l'1-o sulla Fiorentina, oltre che per confezionare la quinta vittoria su 5 partite, serve anche a zittire i sussurri di chi aveva criticato l'inizio di stagione della squadra di Allegri.
(da gazzetta.it)
 
 

FANTAGRUMO 2017/18: RISULTATI 5^ GIORNATA



http://leghe.fantagazzetta.com/fantagrumo-2017-18

Il turno infrasettimanale si chiude ancora con una vittoria del capolista Real Mimmo, che batte Dario/Vito grazie ai gol di Ilicic, Petagna e Lasagna. 

Sale al secondo posto solitario Vito, che vince contro Gigi/Gianni di Belotti, Caldara e Callejon. 

Terzo posto per la coppia Rocco/Miki, che vincono contro Costantino/Giuseppe con le reti di Laxalt e Gomez (2). 

Fermato sul pareggio Max dalla coppia Gianluca/Savio, mentre per Luigi prima vittoria stagionale contro Leonardo/Antonio grazie ai gol di Mandzukic e Dzeko (2). 

Nella Generale Andata guida sempre Mimmo, seguito da Rocco/Miky, Luigi e Vito. 

Nel prossimo turno match clou tra Mimmo vs Gianluca/Savio.

martedì 19 settembre 2017

FANTAGRUMO 2017/18: RISULTATI 4^ GIORNATA



http://leghe.fantagazzetta.com/fantagrumo-2017-18

Termina in parità il big match di giornata fa Mimmo e Rocco/Miky: sfida a suon di gol e di VAR, ma il risultato finale è un punto a testa!

Sconfitta l'altra capolista, Gigi/Gianni, dalla coppia Leonardo/Antonio: decisivo il gol di Allan.

Raggiungono Mimmo e Leonardo/Antonio in testa alla classifica anche Max (che batte Luigi grazie al suo ex Mertens, lasciandolo a zero punti in classifica) e Dario/Vito (che Gianluca/Savio grazie a Pezzella e al solito Immobile).

Prima vittoria stagionale per Vito, che batte di misura Costantino/Giuseppe grazie a Belotti e a Callejon.

Nella Generale Andata, guida sempre Mimmo, seguito da Max, Rocco/Miky e Vito.

Prossimo turno match clou
Mimmo vs Dario.

Formazioni entro martedì ore 20:30.

venerdì 15 settembre 2017

Europa League, Vitesse-Lazio 2-3: Murgia firma la rimonta

Due volte in svantaggio, i biancocelesti vincono nella ripresa grazie alle reti di Immobile (entrato dalla panchina) e del giovane classe '96. Di Parolo il gol del momentaneo pari dopo l'1-0 di Matavz


 

Con una vittoria la Lazio festeggia il ritorno in Europa League dopo una stagione. La squadra di Inzaghi ha il merito di riprendersi con orgoglio dopo essere andata per due volte in svantaggio. Parolo, Immobile e Murgia siglano il successo sul campo del Vitesse. Anche in Olanda conferma il suo gran momento Ciro Immobile che parte dalla panchina e poi guida la riscossa, segnando il suo ottavo gol (uno in Nazionale) in questo avvio di stagione. Prova di gran valore dei biancocelesti in una gara rivelatasi piena di difficoltà. La svolta nella ripresa, che ha espresso la maggiore autorevolezza dei biancocelesti, giunti ad Arnhem al quarto successo nelle cinque gare stagionali disputate. Come nella Supercoppa, decisivo Alessandro Murgia, anche in questa occasione per siglare il terzo gol.
(da gazzetta.it)

Austria Vienna-Milan 1-5: André Silva fa tripletta, in gol anche Calhanoglu e Suso

Tutto facile per i rossoneri al debutto nella fase a gironi di Europa League: il portoghese si scatena, il turco segna e firma due assist. Borkovic a segno per i padroni di casa


 


Dimenticata no, non sarebbe possibile. E nemmeno giusto. Ma almeno un po’ annacquata, questo sì. Il Milan riscatta la figuraccia di Roma prendendosi il palcoscenico al primo atto della fase a gironi di Europa League: Austria Vienna, nobile decaduta del calcio austriaco sepolta sotto cinque gol dai rossoneri che, ispirati da un Calhanoglu in serata di grazia e dall’infallibilità di André Silva, sottoporta sono stati chirurgici: niente sprechi e molta, moltissima sostanza. Poi, è chiaro, una grossa mano l’ha data il valore dell’avversario, che si è mantenuto sul livello dei turni preliminari: molto basso. Ma non è il caso di fare gli schizzinosi: serviva una prova di sostanza e di convinzione per ripartire dopo la Lazio, e questa è arrivata. Di certo non è colpa dei rossoneri se i sorteggi hanno messo sul cammino avversari morbidi morbidi.

Europa League, Atalanta-Everton 3-0: gol di Masiello, Gomez e Cristante

La squadra di Gasperini domina nel giorno del suo ritorno nelle Coppe: segnano Masiello, Gomez e Cristante

 

C’è un nonno, sotto la tribuna stampa, che mette a dura prova la sua schiena: il nipotino, vestito con la maglia del Papu, gli salta in braccio (con rincorsa) a ogni gol bergamasco. Una, due, tre volte. Atalanta 3, Everton zero. L’Everton di sua maestà Wayne Rooney, l’uomo che ha vinto la Champions e il Mondiale per club, il top scorer ogni epoca della nazionale inglese. C’è, Wazza. Ma deve barcamenarsi tra le fauci nerazzurre di una Dea affamata, che fa un sol boccone dei molli Toffees di Liverpool. Ventisei anni dopo l’ultima apparizione oltre confine, l’Atalanta torna e lo fa da top team: il gruppo E di Europa League comincia nel migliore dei modi, grazie anche all’Apollon che ferma il Lione. 
(da gazzetta.it)