Soffre e vince, la Roma. Lo fa cambiando cinque undicesimi di formazione rispetto all'esordio con la Fiorentina, capitalizzando al massimo un autogol di Sepe su tiro di Nainggolan nel recupero del primo tempo e gestendo il risultato nella ripresa, con qualche patema d'animo nel finale quando Manolas, uno dei migliori della squadra di Garcia, respinge al mittente un'incursione di Tavano. L'Empoli non demerita, gioca un primo tempo di grande orgoglio, poi nel secondo tempo - quando le gambe girano meno - non riesce a rimontare. Buon per la Roma, che ha rinunciato per tutta la partita a Iturbe e Totti, mentre Gervinho è entrato in campo solo nel finale.(da gazzetta.it)

http://1.bp.blogspot.com/-207J6ZP9ebk/VBTV7PxRT7I/AAAAAAAAbmo/1oHZ0wSzLJ4/s1600/EMPOLI%2BROMA.jpg