Visita www.grumonline.it, www.modugnonline.it, oltre a www.binettonline.it, www.torittonline.it e www.bitettonline.it - Tutto su Grumo Appula, Modugno, Binetto, Toritto, Bitetto e la provincia di Bari!

giovedì 16 novembre 2017

Italia, Tavecchio esonera Ventura, ma rimane presidente della Figc.

"Paga" solo il c.t. Ma nessun terremoto politico in Federazione...


Carlo Tavecchio esonera Gian Piero Ventura, ma non si dimette. La notizia arriva al termine della riunione della Figc che si tenuta a Roma e che è durata 2 ore. Nessun terremoto politico, quindi. "Paga" quindi solo il c.t. a cui la Federazione pagherà tutto quello che gli deve da contratto (circa 800.000 netti). L'annuncio ufficiale è arrivato alle 18,20. Nel prossimo Consiglio che probabilmente si terrà il 28 novembre il Presidente proporrà il nome del prossimo selezionatore della Nazionale.
(da gazzetta.it)

martedì 14 novembre 2017

Italia-Svezia 0-0: Azzurri fuori dal Mondiale

Occasioni sprecate, un po' di sfortuna ma zero gol in 180' agli svedesi, che vanno in Russia. L'arbitro ci nega un rigore, ma i nostri avversari ne meritavano due


Non ci saranno notti magiche inseguendo nessun gol, noi non saremo con voi né voi con noi, l’amore così grande sarà meglio riservarlo per altre cose. L’Italia non parteciperà al Mondiale, non accadeva dal ’58. In Russia ci va la Svezia, e con pieno merito, visto che in 180 minuti più recupero non siamo riusciti a segnare lo straccio di un gol. Una disfatta sportiva epocale, un disastro annunciato: lo 0-0 di San Siro è lo specchio fedele di un flop tecnico e tattico che lascia senza parole, maturato a Madrid e culminato a Milano. Le conseguenze saranno inevitabili, va solo capito se si limiteranno alla panchina di Ventura o si andrà oltre. 
(da gazzetta.it)


Risultati immagini per buffon

lunedì 13 novembre 2017

Serie B, Palermo super a Cremona: è primo. Vincono Parma e Bari

Rimonta e vittoria 2-1 dei rosanero (ma ai grigiorossi manca un rigore), che scavalcano Frosinone e Venezia (vittorioso nel lunch match col Perugia). Calaiò fa volare gli emiliani, che passano in Veneto. Tesser "denuncia" Abbattista: "Rideva in faccia ai miei giocatori"




Il Palermo vince a Cremona e sale sul gradino più alto della classifica di Serie B: Rispoli e Chochev ribaltano lo svantaggio iniziale (gol di Dos Santos) e permettono ai siciliani di arrivare a 25 punti in classifica. Al Venezia non basta la vittoria nel match di mezzogiorno sul Perugia per ottenere la vetta: i lagunari agganciano il Frosinone (bloccato 1-1 dallo Spezia nell'anticipo) al secondo posto. Un Calaiò vicinissimo ai 100 gol in Serie B fa volare il Parma: il bomber segna il gol che apre e chiude la partita contro il Cittadella, che aveva pareggiato con il rigore di Iori. Luna park al Manuzzi, dove il Cesena si fa rimontare due gol di vantaggio dalla Salernitana (che era sotto di un uomo) e pareggia 3-3. 1-1 e botta e risposta al Liberati fra Ternana e Novara. Finisce 1-1 anche fra i peggiori attacchi del campionato: in Carpi-Brescia apre Caracciolo e pareggia Verna. Tre punti d'oro per il Foggia, che grazie a Camporese e Chiricò passa ad Ascoli. La squadra di Stroppa si conferma il miglior attacco esterno del campionato. Nel posticipo settima vittoria casalinga del Bari, questa volta ai danni del Pescara di Zeman, grazie alla rete firmata da Brienza: pugliesi quarti.
(da gazzetta.it)
BARI- PESCARA 1-0 Marcatori: Brienza (B) al 32’ s.t.
Al San Nicola il Bari non conosce ostacoli. Vince la settima casalinga (su 8) contro il Pescara e vola al quarto posto. Squadre allo specchio. Nel primo tempo Grosso e Zeman si annullano con i rispettivi 4-3-3. Rare le emozioni, poco impegnati i portieri. Ci prova dal limite Carraro dopo 8’, fuori misura. Bisogna attendere 28’ per il primo guizzo del Bari: di testa Cisse, para Fiorillo. Lo stesso Cisse al 32’ chiude a lato un invitante cross di Anderson. Al’ 39’ la prima palla gol del match: fa tutto Cisse, sfonda dal centro superando due avversari. E’ bravo Fiorillo a deviare in angolo. In avvio di ripresa il Bari si fa subito minaccioso con il suo bomber, Galano. Prima l’attaccante manda di poco alto, con un collo destro di rara bellezza. Poi Galano, lanciato da Improta, si fa ipnotizzare da Fiorillo in uscita. Ora il Bari fa la partita (Grosso gioca la carta Brienza). Al quarto d’ora Improta impegna Fiorillo, poi è Petriccione con una gran botta dalla distanza a costringere in angolo il numero uno del Pescara. Al 23’ Brienza innesca Cisse che da posizione favorevole preferisce servire Improta, ma sbaglia. Al 32’ il Bari raccoglie i frutti del suo dominio con punizione da 25 metri di Brienza, deviata in barriera da un difensore del Pescara. La squadra di Zeman reagisce al 41’ con Brugman (alto). Un minuto dopo applausi del San Nicola per una girata al volo (fuori misura) di Floro Flores. Al 44’ Crescenzi impegna dal limite Micai. (Franco Cirici)
 

Risultati immagini per bari pescara 1-0

sabato 11 novembre 2017

Svezia-Italia 1-0: decide Johansson, ora serve l'impresa a S. Siro

Un destro di Johansson sporcato da De Rossi condanna gli azzurri, imprecisi e quasi mai pericolosi





Tira un vento gelido, nella notte di Solna. Il vento della paura. Sì, perché questo 1-0 nell’andata del playoff mondiale è un risultato pessimo per la nostra Nazionale, figlio di una prestazione con molte ombre. Va alla Svezia il primo round della doppia sfida con l’Italia, ci resta il match di San Siro, lunedì sera, per riscaldarci i cuori e pianificare un’estate in Russia. Ma servirà altro, molto altro. Sono 105 anni che non vinciamo qui, l’ultima volta che è successo perfino la Gazzetta era una teenager. Un motivo ci sarà.

(da gazzetta.it)

Risultati immagini per svezia italia 1-0 gazzetta.it

lunedì 6 novembre 2017

FANTAGRUMO 2017/18: RISULTATI 12^ GIORNATA



http://leghe.fantagazzetta.com/fantagrumo-2017-18


12^ giornata di Fantagrumo che conferma
che il leader indiscusso della Classifica Campionato è Max:
battuto la coppia Dario/Vito grazie ai gol di Verdi (2), Suso e Quagliarella.

L'unica coppia che continua a non mollare è quella formata da Leonardo/Antonio:
restano a -4 battendo la coppia Costantino/Giuseppe (decisive le due reti della Juventus di Higuain e Cuadrado).

Vince di misura Vito contro Mimmo la sfida per il terzo posto,
 torna alla vittoria dopo due sconfitte consecutive Luigi;
battento la coppia Gigi/Gianni con Ciciretti e la doppietta di Budimir!
 
E dopo tre sconfitte consecutive torna alla vittoria anche la coppia Rocco/Miky,
battendo Gianluca/Savio grazie al gol di Romagnoli nel posticipo.

Nella Classifica Andata il Campione in carica Luigi mette la freccia
e passa avanti a tutti, seguito dall'ex capolista Dario/Vito e da Max, che continua a stupire.

Dopo la pausa spareggio Nazionale, match clou tra
Max vs Luigi,
i due capolisti delle due classifiche,
il Campione in carica contro il prossimo Campione.

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 12^ GIORNATA: CHIEVO-NAPOLI 0-0

Chievo-Napoli 0-0, Sorrentino dice no all'attacco di Sarri

Molte occasioni azzurre, ma qualche errore di mira e il portiere dei veneti fermano la marcia della squadra di Sarri (che resta capolista solitaria), dopo nove vittorie esterne consecutive. Inglese&co tornano a fare punti dopo due sconfitte di fila


Dries Mertens contro Fabrizio Cacciatore. Reuters

Niente allungo, anzi. Il Napoli non approfitta della frenata interna dell’Inter e ora vede accorciarsi il suo vantaggio sulla Juventus, nuova seconda. Al Bentegodi la capolista trova il secondo 0-0 della stagione (dopo quello al San Paolo con l’Inter) e interrompe a nove la striscia di vittorie consecutive in trasferta, comprese le tre dello scorso campionato. Il muro del Chievo regge per 90’ e passa minuti al cospetto di un Napoli apparso stanco e sotto ritmo, complice anche la fatica di mercoledì in Champions col City.
(da gazzetta.it)

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 12^ GIORNATA: JUVENTUS-BENEVENTO 2-1

Juventus-Benevento 2-1, Ciciretti mette paura, poi Higuain e Cuadrado

Campani avanti al 19' con Ciciretti: il Pipita pareggia solo al 12' della ripresa, poi il colpo di testa del colombiano

Risultati immagini per juventus benevento 




Aveva ragione Massimiliano Allegri: mai fidarsi delle piccole, sopratutto se sono neopromosse in A e hanno zero punti. D'altronde Benevento è la città delle streghe e la squadra di De Zerbi infatti spaventa la Juventus per quasi un'ora con una punizione di Ciciretti, prima di arrendersi alla superiorità dei padroni di casa, che ristabiliscono le gerarchie con la coppia Higuain-Cuadrado. Chi si aspettava la goleada, però, ha sbagliato indirizzo: Juve pratica e vincente ma non ancora scintillante, che supera l'Inter e approfitta del pari del Napoli col Chievo per portarsi a -1 dalla vetta.
(da gazzetta.it)


domenica 5 novembre 2017

Nazionale, ecco i 27 dell'Italia anti-Svezia. Convocati Jorginho e Zaza

Ventura ha inserito in lista anche il rientrante Florenzi. I playoff si giocheranno a Solna (10/11) e San Siro (13/11)



È l'italo-brasiliano Jorginho la sorpresa delle convocazioni azzurre in vista dello spareggio per il Mondiale 2018 con la Svezia. Tra i 27 della lista del c.t. Ventura, c'è infatti il centrocampista della squadra allenata da Sarri. Torna l'attaccante Zaza, nei convocati c'è anche il romanista Florenzi.
Jorginho, 25 anni. Afp
Jorginho, 25 anni. Afp

la lista — Ecco i 27 scelti dal c.t. azzurro.
Portieri: Gianluigi Buffon (Juventus), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Genoa).
Difensori: Davide Astori (Fiorentina), Andrea Barzagli (Juventus), Leonardo Bonucci (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Danilo D'Ambrosio (Inter), Matteo Darmian (Manchester United), Daniele Rugani (Juventus), Leonardo Spinazzola (Atalanta), Davide Zappacosta (Chelsea).
Centrocampisti: Federico Bernardeschi (Juventus), Antonio Candreva (Inter), Daniele De Rossi (Roma), Stephan El Shaarawy (Roma), Alessandro Florenzi (Roma), Roberto Gagliardini (Inter), Lorenzo Insigne (Napoli), Jorge Luiz Frello Jorginho (Napoli), Marco Parolo (Lazio), Marco Verratti (Paris Saint Germain).
Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Eder Citadin Martins (Inter), Manolo Gabbiadini (Southampton), Ciro Immobile (Lazio), Simone Zaza (Valencia).
le date — La Nazionale italiana disputerà l'andata dei playoff a Solna, alla Friends Arena, il 10 novembre. Il ritorno è in programma la sera del 13 a San Siro.

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 12^ GIORNATA: GENOA-SAMPDORIA 0-2

Genoa-Sampdoria 0-2: Ramirez e Quagliarella decidono il derby, Juric rischia

Partita combattuta e ricca di occasioni: i rossoblù colpiscono la traversa con Rosi, i blucerchiati segnano un gol per tempo e si prendono la stracittadina


Ramirez e Quagliarella colorano la Lanterna di blucerchiato. La Samp vince il derby numero 115 con un gol per tempo: 2-0. Il Genoa ci ha messo il cuore, ma contro la cinica Samp di Giampaolo non è bastato. I blucerchiati alimentano i loro sogni europei, mentre i rossoblù precipitano sempre più in basso. E ora, dopo l’ennesima sconfitta, la panchina di Juric si fa sempre più traballante.
(da gazzetta.it)


VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 12^ GIORNATA: BOLOGNA-CROTONE 2-3

Bologna-Crotone 2-3, Budimir più decisivo di Verdi

Nell'anticipo della 12ª giornata il 26enne croato fa la differenza con due reti. Inutile la doppietta su punizione (con due piedi diversi) del numero 9 emiliano. In gol anche Trotta su rigore, assegnato con la Var


Grande, grandissimo Crotone. Stende il Bologna e allunga la serie utile dopo il successo eclatante sulla Fiorentina: è il gol dell’eroe di giornata Budimir, al 25’ della ripresa, a ribaltare i padroni di casa, costringendoli al 2-3 finale che vale la quarta sconfitta di fila e ai fischi del pubblico del Dall’Ara. Una rimonta intrisa di orgoglio, quella degli uomini di Nicola, dopo un primo tempo segnato dalle prodezze balistiche di Verdi, in gol su punizione di destro e di sinistro
Il rigore di Marcello Trotta. ANSA
(da gazzetta.it)

venerdì 3 novembre 2017

Europa League, Lazio-Nizza 1-0: Inzaghi ai sedicesimi da primo del girone

L'autogol di Le Marchand regala la qualificazione con due turni di anticipo. Solo 10' nel finale per Balotelli

Parolo esulta dopo il gol dell1-0. Afp

Arriva sui titoli di coda la vittoria della Lazio, che centra la qualificazione e blinda il primato nel girone K. Al secondo dei tre minuti di recupero Le Marchand manda il pallone nella propria porta e il Nizza va al tappeto. Senza Immobile (a riposo), i biancocelesti faticano a segnare, ma poi centrano un successo che è il nono di fila (6° in campionato). 
(da gazzetta.it)

Europa League, Aek-Milan 0-0: palo per Montolivo, i rossoneri restano primi

Brutta prestazione della squadra di Montella in Grecia: il discorso qualificazione è rinviato al prossimo turno

Riccardo Montolivo al tiro: con il palo colpito nella ripresa è stato il più pericoloso. Afp

Nemmeno l’Europa riscatta il Milan, che continua a non vincere. Il successo sul campo del Chievo è diventata una parentesi mentre il periodo no si allunga. Montella cercava una rassicurazione per la sua panchina, in attesa del contro appello di domenica con il Sassuolo, e l’ha avuta solo in parte. In Europa League aveva sempre vinto e pareggiato l’ultima in casa con i greci per zero a zero: ad Atene va in scena il bis. L’allenatore si era affidato al rientrante Bonucci al centro della difesa, al doppio regista Montolivo-Locatelli in sostituzione di Biglia e a Calhanoglu a dettare poco più avanti i tempi alla coppia Silva-Cutrone. Nell’Aek il centravanti, l’ex interista Livaja, era in panchina: dentro solo nella ripresa.
(da gazzetta.it)

Apollon-Atalanta, beffa Zelaya al 90': la qualificazione sfuma al fotofinish

Nel 4° turno del gruppo E i nerazzurri raggiunti nel recupero devono rimandare il discorso qualificazione



A meno di un minuto dal sogno. Quando tutto sembrava ormai pronto per la grande festa qualificazione, è arrivato il gol di Zelaya a gelare il calore dei tifosi dell'Atalanta. La punta dell'Apollon Limassol nel quarto (e ultimo) minuto di recupero chiude il match sul punteggio di 1-1. In precedenza ci aveva pensato Josip Ilicic a portare in vantaggio i bergamaschi, mettendo a segno, al 35' del primo tempo, un calcio di rigore che poteva essere sinonimo di qualificazione. Lo starting eleven nerazzurro era riuscito a sopperire all'assenza di Alejandro Gomez, neppure convocato per la trasferta a Cipro, con una grande prova corale fatta di carattere e dedizione tattica. La contemporanea vittoria del Lione sull' Everton sembrava il pezzo mancante del puzzle, il punteggio perfetto che avrebbe permesso all'Atalanta di supera la fase a gironi con due partite di anticipo. Invece la qualificazione è ancora tutta da guadagnare. Il vantaggio è rassicurante sulle inseguitrici (Everton e Apollon) ma manca ancora un piccolo sforzo.
L'esultanza dopo il gol di Ilicic. AFP

giovedì 2 novembre 2017

Champions, Napoli-Man City 2-4: Guardiola agli ottavi, per Sarri si fa dura

Al San Paolo segnano Insigne, Otamendi, Stones, Jorginho, poi Aguero e Sterling lanciano gli inglesi alla seconda fase

Risultati immagini per napoli gazzetta.it 


Spettacolo doveva essere e spettacolo è stato: sei gol e vittoria, tutto sommato, meritata del Manchester City a Napoli. Azzurri, però, capaci di dominare per i 25' iniziali ed in partita fino al momento in cui, sul due a due, Ederson ha deviato il pallone decisivo su tiro ravvicinato di Callejon. Grande prova, comunque, degli inglesi che hanno saputo leggere meglio dei padroni di casa i momenti della partita ed anche saputo sfruttare una panchina di grande qualità. Hanno sorpreso alcune scelte di Guardiola, più conservative del solito: dentro Danilo e Gundogan, fuori Walker e soprattutto David Silva. Con Aguero al posto di Gabriel Jesus sono stati tre i cambi rispetto all'andata. Sarri, invece, ha scelto di giocarsela con i titolarissimi come previsto dando fiducia, quindi, a Jorginho e Allan. Durante l'urlo Champions i due tecnici sono entrati in campo abbracciati. 
(da gazzetta.it)

mercoledì 1 novembre 2017

Sporting-Juve 1-1: Higuain risponde a Bruno Cesar

Nella ripresa il Pipita, messo in porta da Cuadrado, risponde a Bruno Cesar ed evita una sconfitta che avrebbe avuto conseguenze importanti. Pessima Juve nel primo tempo, buona reazione nella ripresa

Risultati immagini per sporting juventus


A Gonzalo Higuain non fanno mai difetto i gol stagionali. Quello con cui regala alla Juve un fondamentale 1-1 a Lisbona vale molto più di uno. Lo scavetto del Pipita, messo in porta da Cuadrado, pone fine alle sofferenze della Juve. Che gioca un pessimo primo tempo, al livello di quello del Camp Nou, va sotto e deve fare una fatica pazzesca per portare a casa il punto che potrebbe essere quello decisivo per gli ottavi. Con 3 punti da portare a casa tra Barcellona (a Torino) e Olympiacos (in Grecia) sarà qualificazione senza guardare in casa Sporting, che all'ultima andrà in visita al Camp Nou. Una vittoria avrebbe chiuso i giochi e riaperto addirittura la questione primo posto nel girone. Ma non è serata di rimpianti, ché la sconfitta è stata un fantasma molto concreto per quasi 80'.
(da gazzetta.it)

Champions League, Roma-Chelsea 3-0: doppio El Shaarawy, ottavi più vicini

Il Faraone sblocca dopo 37" e raddoppia prima dell'intervallo, poi i giallorossi arrotondano con Perotti: ora sono a tre punti dalla qualificazione

Risultati immagini per roma chelsea 

Altri tre, ma stavolta valgono di più. Valgono la serata più bella per Eusebio di Francesco, che indossa lo smoking da Champions, batte 3-0 il Chelsea, vola in testa al girone e va a dormire con una fetta grande così di qualificazione agli ottavi in tasca, complice anche il pareggio dell'Atletico Madrid con il Qarabag. Altro che Halloween, altro che mostri e fantasmi: all'Olimpico solo sorrisi per la Roma, con gli emoticon di El Shaarawy e Perotti che se la cantano e se la suonano.
(da gazzetta.it)

martedì 31 ottobre 2017

FANTAGRUMO 2017/18: RISULTATI 11^ GIORNATA



http://leghe.fantagazzetta.com/fantagrumo-2017-18


Vince ancora il capolista Max: battuta la coppia Rocco/Miky grazie ai gol di Mertens (2), Suso e Quagliarella, che entra al posto di Farias. A nulla sono dunque serviti i gol di Lulic e del neo entrato Kalinic: è l’anno di Max.

Impresa Mimmo: in 10 batte Luigi grazie ai gol di Ilicic, Dybala e del neoentrato Kurtic. Inutile il gol di Birsa di Luigi.

Continua dunque la sfida a due tra Max e Mimmo.

Sconfitta invece la coppia Leonardo/Antonio dalla coppia Gianluca/Savio in giornata di grazia: in rete con Bernardeschi, Simeone e Perotti.

Pesante sconfitta anche per Vito, contro la coppia Dario/Vito: per la coppia del neolaureato decisiva la rete di Iemmello, nonostante il rigore sbagliato da Immobile.

Vince di misura Costantino contro la coppia Gigi/Gianni: Pavoletti e Freuler danno i tre punti a Costantino.

Nella Generale Andata guida sempre Luigi, ma Dario/Vito e Mimmo gli sono alle calcagna.

Prossimo turno match clou
Max vs Gigi/Gianni
per il derby in famiglia in casa Losacco.

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 11^ GIORNATA: VERONA-INTER 1-2

Verona-Inter 1-2: Borja Valero, Pazzini e Perisic in gol

I nerazzurri superano la squadra di Pecchia e tornano al secondo posto in classifica. Ma che fatica!


In un campionato in cui le grandi vincono sempre con le piccole è evidente che non si possa perdere punti in queste sfide. L’Inter recepisce il messaggio vincendo 2-1 a Verona nel posticipo con i gol di Borja Valero e Perisic. Il pareggio momentaneo su rigore di Pazzini aveva riaperto squarci sulla versione “pazza” di questa squadra che invece ha mostrato ancora di saper fare gruppo, combattere e vincere. Il secondo posto lo si consolida anche così.
Ivan Persic, autore del gol vittoria dell'Inter contro il Verona.
Ivan Persic, autore del gol vittoria dell'Inter contro il Verona.
pazzini in panca — Fabio Pecchia sceglie la freschezza di Kean piuttosto che sull’esperienza di Pazzini. C’è il “millenial” al fianco di Cerci nel 4-4-2 iniziale. Luciano Spalletti invece prosegue sulla strada tracciata, quella del 4-2-3-1, con i soliti interpreti per la quarta gara consecutiva. Dopo i fischi rivolti a Pecchia dai suoi stessi sostenitori, la partita prende il via su ritmi abbastanza modesti. L’Inter stessa non aggredisce immediatamente l’Hellas e per vedere un tiro degno verso Nicolas bisogna attendere il 17’: ripartenza che si srotola lungo la fascia destra con Candreva che si attacca al rimorchio centrale di Icardi il cui destro è mangiucchiato a lato. Cinque minuti dopo un pallone vagante partorito da un corner innesca Vecino che però calcia debole in porta. Il Verona è ordinato e quieto. Gli va bene fin quando l’Inter non alza il ritmo delle giocate viste contro la Sampdoria. In mancanza di giocate talentuose, i nerazzurri devono alzare la velocità per superare le costruzioni veronesi. 

lunedì 30 ottobre 2017

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 11^ GIORNATA: NAPOLI-SASSUOLO 3-1

Napoli-Sassuolo 3-1, Allan, Callejon e Mertens per la decima vittoria

Decima vittoria in undici gare: Sarri primo da solo. Apre Allan, pareggia Falcinelli, poi gol di Callejon da calcio d'angolo con collaborazione di Consigli. Nella ripresa chiude il solito Mertens.

Festa Napoli dopo il secondo gol al San Paolo. Ansa

Il Napoli si è ripreso la vetta della classifica per meriti suoi e grazie ad alcune disattenzioni clamorose del Sassuolo, che hanno condannato la squadra di Bucchi. Impossibile tener testa agli azzurri - ancora una volta dominanti sotto il profilo tecnico e atletico - regalando due reti come, in pratica, ha fatto la squadra neroverde. La formazione di Sarri ha comunque prodotto la solita mole di occasioni e giocato con il piglio della capolista. La scelta di far riposare Hysaj ma soprattutto Koulibaly (alla prima assenza stagionale) è stata logicamente finalizzata ad averli entrambi al top contro il City. Bucchi, di contro, ha optato per una mediana giovanissima con Cassata preferito a Magnanelli. Contro il Napoli del resto meglio i muscoli che l'esperienza. Striscioni, applausi e cori per l'ex di turno Paolo Cannavaro. 
(da gazzetta.it)

domenica 29 ottobre 2017

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 11^ GIORNATA: ROMA-BOLOGNA 1-0

Roma-Bologna 1-0, El Shaarawy super, altri tre punti d'oro per Di Francesco

L'ex Milan migliore in campo e autore della rete decisiva. Giallorossi al terzo 1-0 di fila: salgono a 24 punti, con una partita in meno. Positiva, nonostante la sconfitta, la prestazione degli uomini di Donadoni

Risultati immagini per roma gazzetta.it 


Eusebio contro Federico, ma soprattutto Roma-Bologna. La famiglia Di Francesco, con l'evidente partecipazione di Donadoni, tira fuori una partita che fa bene agli occhi: squadre propositive, 4-3-3 veri e non buoni solo per le lavagne, esterni veloci e pronti a tagliare dentro, difese che si alzano a cercare il fuorigioco. La vince la Roma, con il terzo 1-0 di fila grazie a un gioiello di El Shaarawy nel primo tempo e una gestione del match nel secondo, quando il Bologna non ha la forza di portare pericoli veri dalle parti di Alisson. Giallorossi a 24 punti, -4 da Juventus e Napoli, con il recupero con la Sampdoria ancora da giocare e la migliore difesa del campionato con 5 gol subiti.
(da gazzetta.it)


VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 11^ GIORNATA: MILAN-JUVENTUS 0-2

Milan-Juventus 0-2: Higuain, doppietta e 101 gol in serie A

Una doppietta di un grande Pipita, innescato da un ottimo Dybala, condanna Montella. Per i rossoneri traversa di Kalinic sullo 0-1

Risultati immagini per juventus gazzetta.it 


Avviso ai genitori di fede rossonera. "La carica dei 101" è un gran bel film della Disney da far vedere e rivedere ai propri figli, ma di questi tempi è meglio di no: con tutto quel bianconero dei dalmata sullo schermo e la doppietta castiga-Milan di mister 101 gol Gonzalo Higuain ancora nell’aria, c’è il rischio che i piccoli milanisti rivivano gli incubi di questo pomeriggio a San Siro. Il superclassico se lo prende la Juve, con un 2-0 che punisce un Diavolo mai domo ma inefficace: il Pipita ce l’ha Allegri, che grazie al suo bomber e a una prova tutta cinismo e concretezza si arrampica in testa alla classifica con il Napoli, in attesa di sapere se sarà primo posto anche domani (Juve a 28 punti con gli azzurri, che ospitano il Sassuolo. Inter a 26, attesa in casa del Verona lunedì sera: leggi qui la classifica). Montella, dall’altra parte, sa che il divario che si sta scavando tra il suo Milan e la zona Champions potrebbe condannarlo. E adesso?
(da gazzetta.it)


giovedì 26 ottobre 2017

FANTAGRUMO 2017/18: RISULTATI 10^ GIORNATA



http://leghe.fantagazzetta.com/fantagrumo-2017-18


Vince ancora il capolista Max: battuta la coppia Rocco/Miky grazie ai gol di Mertens (2), Suso e Quagliarella, che entra al posto di Farias. A nulla sono dunque serviti i gol di Lulic e del neo entrato Kalinic: è l’anno di Max.

Impresa Mimmo: in 10 batte Luigi grazie ai gol di Ilicic, Dybala e del neoentrato Kurtic. Inutile il gol di Birsa di Luigi.

Continua dunque la sfida a due tra Max e Mimmo.

Sconfitta invece la coppia Leonardo/Antonio dalla coppia Gianluca/Savio in giornata di grazia: in rete con Bernardeschi, Simeone e Perotti.

Pesante sconfitta anche per Vito, contro la coppia Dario/Vito: per la coppia del neolaureato decisiva la rete di Iemmello, nonostante il rigore sbagliato da Immobile.

Vince di misura Costantino contro la coppia Gigi/Gianni: Pavoletti e Freuler danno i tre punti a Costantino.

Nella Generale Andata guida sempre Luigi, ma Dario/Vito e Mimmo gli sono alle calcagna.

Prossimo turno match clou
Max vs Gigi/Gianni
per il derby in famiglia in casa Losacco.

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 10^ GIORNATA: GENOA-NAPOLI 2-3

Serie A, Genoa-Napoli 2-3. Mertens show a Marassi, Sarri torna in vetta

Due gol "e mezzo" per il belga, ai rossoblù non bastano il gran tiro di Taarabt e il colpo di testa di Izzo. Napoli di nuovo a +2 sull'Inter e a +3 sulla Juve




Il regno dell'Inter dura solo 24 ore, il Napoli si riprende lo scettro con un 3-2 che, però, non cancella l'impressione di un leggero appannamento. Stesso risultato dei nerazzurri, sempre contro una squadra di Genova, in partite con andamento simile: imprevisti affanni finali dopo chiare dimostrazioni di forza. La classifica, comunque, dice che il Napoli è di nuovo +2 su Spalletti e +3 sulla Juve. Dopo la sconfitta a Manchester e il pari coi nerazzurri, la squadra di Sarri riassapora la vittoria in questo ottobre denso di impegni: tre punti sofferti e pesanti, come quelli incassati sul terreno della Spal. Protagonista assoluto, una volta di più, Dries Mertens: due gol e mezzo per lui, dopo 3 partite di inusuale astinenza.
Mertens segna il gol del raddoppio. Ansa


VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 10^ GIORNATA: JUVENTUS-SPAL 4-1

Juventus-Spal 4-1, gol di Bernardeschi, Dybala, Paloschi, Higuain e Cuadrado

Due capolavori di Bernardeschi e Dybala, poi la squadra di Allegri si rilassa e incassa la rete di Paloschi. Higuain e Cuadrado nella ripresa chiudono i conti


Paulo Dybala. Reuters

Un comodo 4-1 alla Spal e Dybala che torna al gol. In gran parte sono buone notizie per Massimiliano Allegri, che si avvicina allo scontro diretto col Milan col suo fuoriclasse che ritrova la fiducia, con Higuain che torna a segnare e con l'incoraggiante spezzone giocato da Claudio Marchisio nel finale. E coi progressi evidenti di Bernardeschi, che apre le danze con sinistro da eletto del pallone. 

mercoledì 25 ottobre 2017

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 10^ GIORNATA: INTER-SAMPDORIA 3-2

Inter-Sampdoria 3-2: gol di Skriniar e doppietta di Icardi, Spalletti è primo

I nerazzurri dominano a lungo e vanno sul 3-0, poi Kownacki e Quagliarella spaventano San Siro. Napoli scavalcato in vetta alla classifica, in attesa delle gare di domani

Risultati immagini per inter sampdoria 


Tu chiamalo, se puoi, catenaccio. In una sola sera l’Inter si toglie due soddisfazioni: prendersi per 24 ore (almeno) la vetta solitaria; rispedire al mittente, come “irricevibili”, le critiche di chi la definisce difensivista, speculativa e pure fortunata. Per un tempo “tritura” la Samp sesta, poi si complica la vita fino al 3-2 finale, e ai brividi sulla conclusione al volo di Caprari, nel recupero. Del resto, le cattive abitudini sono dure da estirpare. 
(da gazzetta.it)

lunedì 23 ottobre 2017

FANTAGRUMO 2017/18: RISULTATI 9^ GIORNATA



http://leghe.fantagazzetta.com/fantagrumo-2017-18


Nella 9^ giornata di Campionato Fantagrumo vicono i primi 5, perdono gli ultimi 5.



Vince ancora il capolista Max: battuta la coppia Costantino/Giuseppe grazie ai gol di Quagliarella e Cornelius.



Dopo due sconfitte, torna a vincere Mimmo, che batte la coppia Gigi/Gianni grazie al gol di Caprari.



E torna a vincere anche la coppia Leonardo/Antonio: battuti Dario/Vito grazie a Rugani, Pjanic e alla doppietta di Inglese.



Vito batte la coppia Rocco/Miky grazie alla tripletta di Khedira, mentre Luigi vince facile contro la coppia Gianluca/Savio in 11 vs 9.



La Generale Andata è guidata sempre da Luigi, davanti a Vito, Mimmo e la coppia Dario/Vito.



Prossimo turno match clou tra

Max vs Rocco/Miky.


Formazioni entro domani (per turno infrasettimanale).

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 9^ GIORNATA: LAZIO-CAGLIARI 3-0

Lazio-Cagliari 3-0, doppietta Immobile, chiude Bastos

All'Olimpico i biancocelesti passano senza problemi: sono terzi (con la Juve), a meno tre dal Napoli capolista. Esordio amaro per Lopez coi sardi


Ciro Immobile, doppietta al Cagliari. Getty
Ciro Immobile, doppietta al Cagliari. Getty
Contro il Cagliari la Lazio centra il sesto successo di fila (due in Europa League) e resta agganciata al terzo posto al fianco della Juventus, portandosi a un punto dall’Inter. Ancora decisivo Immobile: la sua doppietta avvia la vittoria poi rifinita dal gol di Bastos. Sale a quota 13 gol in campionato e consolida il suo trono da capocannoniere (18 le reti stagionali, compresa quella in Nazionale contro Israele). Tanto coraggio da parte del Cagliari di Lopez, subentrato in settimana a Rastelli. La formazione sarda patisce il divario di valori senza però smontarsi, cercando di imbastire gioco sino alla fine. Così la quinta sconfitta di fila appare meno pesante. 

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 9^ GIORNATA: UDINESE-JUVENTUS 2-6

Udinese-Juventus 2-6: triplo Khedira espulso Mandzukic, polemiche Var

I bianconeri, in 10' dal 26' per la contestata espulsione di Mandzukic, vanno sotto 1-0 e si fanno riprendere sul 2-2, poi la chiudono. In gol Perica, autogol di Samir, tre volte Khedira, Danilo (irregolare) e Rugani

Risultati immagini per khedira 


Questione di wifi. Quando la connessione non c'è la Juventus fatica, ma basta un giga per farla navigare a velocità supersonica. A Udine la Signora va in svantaggio, poi recupera e fa il 2-1, resta in 10 per un'ora, si fa raggiungere ma rimonta di nuovo e dilaga: finisce con punteggio tennistico nonostante l'inferiorità, con tripletta di Khedira e super Buffon nei momenti di difficoltà. Partita ricca di emozioni alla Dacia Arena, con qualche svista arbitrale ma senza l'intervento della Var. 

domenica 22 ottobre 2017

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 9^ GIORNATA: NAPOLI-INTER 0-0

Napoli-Inter 0-0: nerazzurri alla pari, decisivi Handanovic e Reina

Tre occasioni clamorose per Sarri (Mertens, Insigne, e... Miranda), due per Spalletti (Borja e Vecino). I nerazzurri escono più forti dallo scontro con la capolista

Risultati immagini per napoli inter 

Finisce con il pareggio auspicato da Allegri la super sfida tra Napoli e Inter, che restano le uniche due squadre imbattute del campionato. Uno 0-0 comunque vibrante in cui i nerazzurri si sono confermati un blocco granitico e hanno cercato di ribattere colpo su colpo contro una capolista che non a caso prima di questa sera aveva sempre segnato e vinto. Insigne stringe i denti e Sarri può schierare il Napoli migliore, con i rientri di Jorginho e Allan rispetto a Manchester. Spalletti invece recupera Joao Mario solo per la panchina e conferma l'undici che ha iniziato il derby, con Borja Valero alto e la coppia Vecino-Gagliardini davanti alla difesa, dove Nagatomo ancora una volta viene preferito a Dalbert.
(da gazzetta.it)

VOTI UFFICIALI FANTACALCIO 2017/18, 9^ GIORNATA: SAMPDORIA-CROTONE 5-0

Sampdoria-Crotone 5-0. Giampaolo fa 4 su 4 in casa

I blucerchiati eguagliano il record di vittorie consecutive in casa dell'anno dello scudetto e volano a quota 17. E martedì c'è l'Inter in trasferta



L'esultanza dei giocatori della Samp. Getty Images

La Sampdoria spazza via il Crotone con facilità, sfruttando alla perfezione la sfida casalinga. A Marassi i blucerchiati hanno vinto in questo avvio di campionato 4 volte su 4, come nell’anno dello scudetto. Giampaolo cambia la sua Samp e azzecca tutte le mosse.
(da gazzetta.it)

venerdì 20 ottobre 2017

Europa League, Milan-Aek 0-0: Montella non esce dalla crisi

Dopo un brutto primo tempo, i rossoneri provano una reazione ma sono fermati dal portiere Anestis. Il Milan resta primo nel girone

 Risultati immagini per milan



Se persino l’aria buona di Europa League comincia a farsi irrespirabile, allora c’è da drizzare le antenne sul serio: qualcuno può ostinarsi ancora a chiamarla “fase di rodaggio”, ma questa è una crisi vera. Il Milan non vince più, nemmeno nella sua comfort zone: lo 0-0 con l’Aek Atene, primo pareggio in stagione, rischia di pesare sul futuro di Vincenzo Montella più delle sconfitte accumulate in serie in campionato. Perché i segnali di capolinea ci sono tutti: il d.s. Mirabelli che parla di “un tempo per ognuno di noi” a pochi minuti dall’inizio e che lascia la tribuna per affiancare il tecnico in panchina nella ripresa; un gioco che non c’è; i primi, assordanti, fischi per capitan Bonucci. Il Diavolo resta in testa al gruppo D, con due punti proprio sui greci (e le distanze che si accorciano con il successo del Rijeka a Vienna), ma la classifica del girone, in questo momento, è l’ultima cosa a cui pensare in casa rossonera.
(da gazzetta.it)

Nizza-Lazio 1-3: Balotelli non basta. Caicedo e Milinkovic regalano la vittoria a Inzaghi

SuperMario spaventa, ma la sua rete non basta. La squadra di Inzaghi vince in rimonta (doppietta di Milinkovic), fa 3 su 3 in Europa e vola in testa al gruppo K

Mister Inzaghi saluta i tifosi. Epa 




Sei su sei. La Lazio passa anche a Nizza, centrando la sesta vittoria in altrettante partite giocate in trasferta tra campionato ed Europa League. Dopo il successo storico sul campo della Juve, altra vittoria che alla Lazio mancava da parecchio tempo. In Francia, in gare di coppa, i biancocelesti non vincevano da 18 anni (ultimo acuto a Marsiglia nel 1999) e, dopo quello, erano arrivate solo sconfitte, a parte il pareggio a Saint-Etienne due anni fa.
(da gazzetta.it)

Europa League, Atalanta-Apollon 3-1: in gol Ilicic, Schembri, Petagna e Freuler

A Reggio Emilia i nerazzurri vanno in vantaggio con Ilicic e subiscono il pari nella ripresa da Schembri. Poi la reazione con Petagna e Freuler: la squadra di Gasp sale a 7 punti

L'esultanza di Josip Ilicic, 29 anni, per la rete del vantaggio. Lapresse



Sette punti in tre partite, due successi casalinghi e vetta della classifica nel girone E di Europa League. È un'Atalanta che vince e convince quella che supera l'Apollon Limassol con il punteggio di 3-1 (gol di Ilicic all'11' del primo tempo mentre nella ripresa vanno a segno Schembri al 14', Petagna al 19' e Freuler al 21'). Risultato che quantifica pienamente la superiorità dei bergamaschi, la cui varietà di opzioni offensive destabilizza l'impianto difensivo costruito dal tecnico Avgousti. E pensare che i ciprioti si erano presentati al Mapei Stadium di Reggio Emilia con l'invidiabile score di una sola partita persa in 13 gare ufficiali giocate tra campionato, qualificazioni e girone di coppa continentale. Ma le cavalcate di Hateboer e Spinazzola sulle corsie esterne, gli inserimenti di Freuler e Cristante, le invenzioni di Gomez e Ilicic, si sono dimostrate più forti anche delle statistiche. 
(da gazzetta.it)

giovedì 19 ottobre 2017

Champions, Chelsea-Roma 3-3. Hazard salva Conte, ma che Dzeko!

Luiz e il belga danno il 2-0 al Chelsea, ma Kolarov e la doppietta del bosniaco ribaltano tutto. Ancora Hazard firma il pari, Blues ancora in testa al girone a+2 su Di Francesco

E' una Roma bella quasi da impazzire. Quasi, perché il colpaccio a Fulham Road è un'idea soltanto accarezzata, sfiorata. Il terzo turno del gruppo C di Champions League regala uno spettacolare 3-3 tra il Chelsea e i giallorossi: partitissima, aperta e piena di ribaltoni. I campioni d'Inghilterra partono forte e poi sudano freddo: a salvare il primato nel girone di Conte ci pensa Hazard, mentre la Roma mantiene i 3 punti sull'Atletico fermato dal Qarabag e resta a -2 dalla vetta.
(da gazzetta.it)
Doppietta per un super Dzeko. Getty Images

Juventus-Sporting 2-1, in Champions decide Mandzukic di testa

Bianconeri sotto per un autogol di Alex Sandro , risponde Pjanic su punizione nel primo tempo, poi il croato sfrutta il gol di Douglas Costa

Calendario alla mano, le svolte di Allegri arrivano dopo Natale. Ma il 2-1 con cui la Juventus ribalta lo Sporting è il primo mattone su cui costruire la stagione. I bianconeri vincono la partita da non sbagliare dopo 84’ di sofferenza, in cui i portoghesi capitalizzano un inizio tremebondo della Juve e resistono perché il gioco espresso dalla Juventus non è ancora entusiasmante. Nella serata in cui Allegri si affida alla vecchia guardia, è decisivo proprio uno dei nuovi, Douglas Costa. L’ex Bayern tocca il primo pallone mettendo sulla testa di Marione Mandzukic il cross del 2-1. Già, proprio Supermario, talmente insostituibile che sarebbe capace di panchinare il Pil della Scandinavia intera se Marotta lo acquistasse sul mercato.
 (da gazzetta.it)
Risultati immagini per juventus